Tecarterapia

Una tecnologia che stimola l’autoguarigione

Human Tecar si basa su di una tecnologia d’avanguardia che ha cambiato il modo di fare fisioterapia. Il suo segreto? Un meccanismo d’azione che induce il paziente stesso ad “autoguarirsi”.
A differenza di molte altre terapie elettromedicali, infatti, la corrente non è presente per contatto diretto, ma come movimento di attrazione e repulsione delle cariche elettriche. Si tratta di un sistema che crea una forte stimolazione a livello cellulare, attivando i naturali meccanismi autoriparativi dell’organismo. Il metodo Human Tecar, scientificamente sperimentato e brevettato, può essere utilizzato soltanto nei centri autorizzati. Va praticato esclusivamente da personale esperto, con gli strumenti Tecar originali.
Prima di Human Tecar, per raggiungere e trattare i tessuti profondi venivano utilizzate sorgenti di energia molto forti come le radiazioni ad alta frequenza o le microonde . Oggi, grazie a uno studio durato oltre dieci anni nelle biotecnologie , si è scoperto che lo stesso obiettivo può essere conseguito in modo decisamente meno invasivo, per mezzo di un trasmettitore radio a bassa frequenza. Il segnale viene applicato ai tessuti biologici attraverso speciali elettrodi mai utilizzati prima d’ora. Con questa nuova forma di tecnologia si può trasferire energia biocompatibile in grado di stimolare intensamente i tessuti, in profondità.
In sostanza, Human Tecar riattiva i naturali meccanismi riparativi che stanno dentro alle cellule: è questo che la rende una tecnologia così rivoluzionaria.

Frutto di un brevetto esclusivo e nata per il mondo dello sport, è oggi utilizzata in numerosi ambiti della medicina per la prevenzione e la cura di patologie articolari, osteoarticolari e muscolari, sia acute che croniche.

www.humantecar.com

Le tre azioni chiave

  • Stimolare la microcircolazione
  • Aumentare la vasodilatazione
  • Innalzare la temperatura

Sono queste le tre azioni fondamentali di Human Tecar: le stesse che compirebbe il nostro organismo per rimetterci in sesto. Solo che grazie a Human Tecar i naturali meccanismi autoriparativi vengono potenziati e ricevono una forte accelerazione.
Caso per caso, a seconda della diagnosi del medico, si valuterà quale o quali delle tre azioni è meglio stimolare e a quale livello di intensità. Human Tecar è uno strumento sufficientemente flessibile per adattarsi alle diverse esigenze: agli obiettivi terapeutici così come alla risposta del paziente.

Human Tecar

Human Tecar

  • Tempi di recupero ridotti grazie a un’azione profonda, omogenea e localizzata.
  • Risultati immediati e stabili grazie alla stimolazione e al rafforzamento delle capacità di autoriparazione dei tessuti.
  • Istantaneo sollievo dal dolore grazie al potente effetto analgesico sulle terminazioni nervose.
  • Precocità di mobilizzazione grazie alla flessibilità della terapia e alla possibilità di ripeterla più volte, anche nella stessa giornata.

Le applicazioni

Human Tecar è in grado di trattare con efficacia e in tempi brevi le patologie riguardanti ginocchio, spalla, anca, caviglia, colonna vertebrale, mani e muscoli. E anche le patologie dolorose e infiammatorie quali artrosi , lombalgia e sciatalgia .
Human Tecar viene impiegata nelle terapie riabilitative per il recupero di distorsioni, lesioni tendinee, vari tipi di tendinite e di borsite , esiti di traumi ossei e legamentosi, distrazioni di tipo osteoarticolare acute e recidivanti, artralgia cronica.
Human Tecar è utilizzata in diverse forme di osteoporosi e in molti programmi riabilitativi post-chirurgici, in particolare dopo gli interventi di artroprotesi.

Esempi di patologie trattate e metodi di applicazione

Human Tecar

Tecarterapia

Condropatia rotulea

L’elettrodo resistivo posizionato sulla rotula genera una benefica endotermia nell’interstizio fra il tessuto cartilagineo e la parte più propriamente ossea dell’ articolazione femoro-patellare.

Coxartrosi

La piastra di ritorno, opportunamente posizionata sotto l’addome o la coscia, e l’elettrodo resistivo posizionato sull’area glutea, contrastano il danno cartilagineo a livello della testa femorale, che riduce l’articolarità.

Pubalgia cronica

Con la piastra di ritorno situata nell’area lombosacrale, e l’elettrodo resisitivo sulla parte interna mediale delle cosce, è possibile un’interazione profonda sulle strutture della sinfisi pubica e sulle inserzioni dei muscoli profondi pubo-coccigei, oltre che sulla inserzione del muscolo retto dell’addome.

Sperone calcaneare

A soggetto prono l’elettrodo resistivo viene applicato sulla zona plantare del calcagno per migliorare la mobilità dell’articolazione tibio-tarsica, interferendo sulla deposizione degli ossalati a livello dei tessuti peritendinei.
Il massaggio della pianta del piede con l’elettrodo capacitivo migliora l’elasticità dei muscoli plantari.

Algie croniche

L’uso dell’elettrodo resistivo consente una migliore idratazione dei dischi intervertebrali. Aumenta così l’effetto ammortizzatore nei confronti dei microtraumi. Il trattamento viene perfezionato con l’uso dell’elettrodo capacitivo lungo i fasci muscolari paravertebrali, per allentare la retrazione riflessa e risolvere la contrattura inveterata, che porta ad esempio alla rettificazione del rachide nel caso dell’artrosi cervicale.

Human Tecar

Tecarterapia

Human Tecar

Tecarterapia

Capsulite adesiva

La possibilità di dilatare senza controindicazioni i tempi di applicazione in modalità resistiva permette una buona distensione del tessuto fibroso sinoviale: la migliore estensibilità della capsula fibrosa allevia il dolore nell’immediato e durante i movimenti.
Il trattamento successivo dei muscoli bicipite brachiale, coraco brachiale, tricipite brachiale con l’elettrodo capacitivo favorisce il ripristino della forza nel braccio.

Risultati in tempi da record

La terapia con Human Tecar è nata e si è sviluppata proprio nel campo dello sport professionistico, in collaborazione con i principali poli universitari specialistici di Medicina Sportiva. Ogni giorno, consente a migliaia di atleti infortunati di rimettersi in gara nel tempo più breve possibile. Viene utilizzata con successo in un gran numero di specialità ed è stata adottata ufficialmente da centinaia di squadre e federazioni.

Human Tecar tra benessere e bellezza

Negli ultimi anni, Chirurgia e Medicina Estetica stanno raggiungendo traguardi sempre più importanti che ci aiutano a migliorare la nostra qualità della vita e il nostro benessere psico-fisico. Human Tecar si è rivelata un ausilio prezioso anche in questo campo, soprattutto grazie alla sua capacità di stimolare l’autoriparazione dei tessuti.

Prima e dopo un intervento di chirurgia estetica

La terapia con Human Tecar, utilizzata nel decorso post-operatorio, accelera il recupero del paziente e gli consente di tornare, in tempi più veloci, alla sua vita di tutti i giorni. Ma Human Tecar è un ottimo supporto anche prima di un intervento, proprio grazie alla sua capacità di rivascolarizzare i tessuti ovvero di stimolare al loro interno la formazione di nuovi vasi sanguigni.

I tessuti, così rivitalizzati, risultano più idonei ad affrontare un’operazione. Inoltre il trattamento preliminare con Human Tecar aiuta a prevenire alcuni tipici effetti post-operatori, come la formazione di edemi ed ematomi .

L’effetto lifting

Grazie alle proprietà di incremento del microcircolo , all’ ipervascolarizzazione degli strati profondi del derma e alla biostimolazione cellulare, Human Tecar produce sulla cute degli effetti che rappresentano un completamento – se non addirittura un sostituto – del lifting.
La densità interna del tessuto risulta aumentata mentre a livello superficiale la pelle appare più tesa, tonica e luminosa.

L’azione anticellulite

Grazie al naturale incremento del metabolismo cellulare, Human Tecar sconfigge la cellulite a livello strutturale. La cellulite nasce infatti da un disordine infiammatorio profondo del microcircolo.
Da un lato, Human Tecar rimette in funzione il microcircolo con il risultato di lenire l’infiammazione. Dall’altro, aumenta la temperatura interna, incrementando così i naturali processi di lipolisi che aiutano a sciogliere le formazioni nodulari di tipo fibrosclerotico : il fenomeno più evidente e fastidioso che si manifesta con la cellulite.

Via il dolore subito

Una netta diminuzione del dolore e del gonfiore, già dalla prima seduta: è questo l’effetto più immediato e visibile della terapia con Human Tecar.
Human Tecar infatti, grazie alla cessione di energia biocompatibile , agisce drasticamente sulle terminazioni nervose, bloccando la conduzione dello stimolo doloroso, con conseguente diminuzione o addirittura scomparsa dei sintomi.
La rapida eliminazione del dolore è particolarmente utile e importante anche perché aumenta la tolleranza del paziente nei confronti delle terapie riabilitative. Il programma di trattamento specifico può essere quindi iniziato in anticipo e praticato con maggiore intensità e frequenza. I tempi di convalescenza risultano così decisamente ridotti.

Un’azione efficace contro i linfedemi

Human Tecar può dare un contributo particolarmente significativo in presenza di linfedemi. In quei casi cioè in cui, per i motivi più diversi, un eccesso di liquidi travasati dal sistema linfatico viene trattenuto nelle gambe e nelle braccia dove si indurisce e assume una consistenza fibrosa (l’edema), impedendo così i corretti scambi intercellulari . In conseguenza dell’ostacolato deflusso linfatico, l’arto assume un aspetto gonfio e clinicamente piuttosto dolente.

Il trattamento con Human Tecar consente un’immediata riduzione del dolore, una rapida sparizione dei noduli fibrosi e un notevole miglioramento della tumefazione.

Come agisce Human Tecar

Dal punto di vista biologico, l’effetto di Human Tecar può essere sintetizzato in un’azione fondamentale: l’innalzamento omogeneo della temperatura interna che stimola il microcircolo e di conseguenza l’ossigenazione dei tessuti sofferenti. Si ottiene così uno spiccato aumento del flusso sanguigno e linfatico. Le sostanze fibrotiche che intasano gli interstizi si sciolgono e i naturali processi di scambio intercellulari, bloccati dal linfedema, possono riprendere normalmente.

Linfedemi post-chirurgici

Con Human Tecar è possibile trattare efficacemente tutti i tipi di linfedemi: ereditari, essenziali o provocati da cause di vario tipo. Molto frequenti sono i linfedemi conseguenti a interventi chirurgici, come ad esempio il linfedema da post-mastectomia. Nella mastectomia, infatti, insieme alle ghiandole mammarie vengono asportati i linfonodi ascellari, il che ha spesso l’effetto di ostacolare il drenaggio dei liquidi, con conseguente gonfiore, tumefazione e indolenzimento del braccio. Human Tecar può rivelarsi quindi estremamente utile per le donne che hanno subito questo tipo di intervento.

Human Tecar aiuta i disabili a vivere meglio

Human Tecar ha maturato una grande esperienza nel campo della disabilità, a cominciare dal mondo dello sport. Infatti ha assistito e continua ad assistere atleti affetti da gravi problemi e, in più di un’occasione, li ha accompagnati alla vittoria.
Dal mondo sportivo, il contributo di Human Tecar ai problemi dei disabili si è via via ampliato ad altri ambiti, diventando sempre più significativo. Specialmente per quanto riguarda l’eliminazione della sintomatologia dolorosa e il miglioramento della qualità della vita.
I risultati ottenuti con Human Tecar sono testimoniati da ricerche scientifiche condotte in collaborazione con diverse Università e istituzioni.

Human Tecar e il dolore da arto fantasma

In collaborazione con l’INAIL di Budrio, è stata realizzata una ricerca su uno dei problemi più frequenti che seguono l’amputazione di un arto: il dolore da arto fantasma. Si tratta del dolore che, per cause neurologiche, viene avvertito dal paziente all’arto amputato. Secondo i dati raccolti, il trattamento con Human Tecar ha dato risultati di grande importanza nell’alleviare e addirittura nel far scomparire la sofferenza.

Human Tecar e l’emiplegia

In collaborazione con l’Università di Tor Vergata, è stata condotto uno studio sugli effetti di Human Tecar nel trattamento della spalla dolorosa dell’ emiplegico . Anche qui, i risultati raggiunti nell’alleviare il dolore si sono rivelati particolarmente significativi, tanto che la ricerca è stata presentata nel 2007 a Seul, in occasione del congresso mondiale di emiplegia.

Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo: non costituiscono e non provengono né da prescrizione né da consiglio medico.